Dall’8 al 14 maggio, in tutto il mondo, si è festeggiata la Settimana internazionale della Croce Rossa e Mezza Luna Rossa.

La Croce Rossa Italiana, fedele ai propri principi ispiratori, quest’anno ha lanciato il motto: “Essere in prima linea sempre, ovunque e per chiunque si trovi in una condizione di vulnerabilità”. E’ questo, infatti, lo spirito che da oltre 150 anni muove milioni di volontari in tutto il mondo, spirito che deriva dall’intuizione di Henry Dunant – nato appunto l’8 maggio 1828 – e ritenuto il padre fondatore della Croce Rossa (1864).

Per gli oltre 160.000 operatori e volontari di Croce Rossa Italiana è stata l’occasione per ribadire l’importanza di combattere le disuguaglianze, favorire l’inclusione sociale ed alleviare le sofferenze guerra, di pace e in situazioni di protezione civile.

In tutta Italia sono stati organizzati eventi nelle piazze, campagne di sensibilizzazione al rispetto dell’emblema di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa in riferimento agli attacchi nei confronti del personale, delle strutture e dei mezzi sanitari durante i conflitti armati, e proiezioni del documentario “Crocevia, storie di ordinaria umanità”, che narra le tante attività che ogni giorno, lontano dai riflettori, i Volontari della Croce Rossa Italiana svolgono a favore dei vulnerabili e della collettività.

Proprio l’8 maggio quindi una delegazione del Comitato locale CRI di Itri, guidata dal presidente Marco DE LUCA, ha consegnato la bandiera dell’Associazione nelle mani del Sindaco di Itri,  Antonio Fargiorgio, che raccogliendo l’invito del Presidente dell’ANCI Antonio Decaro ha accettato di esporre per l’intera settimana la bandiera presso il municipio, in segno di vicinanza e sostegno alla meritoria silenziosa opera della CRI.

Il Sindaco ha espresso apprezzamento per le attività svolte in Italia e sul territorio, a supporto dei bisognosi. Nell’anno 2016 infatti  i Volontari del Comitato locale di Itri hanno espletato complessivamente 250 attività per oltre 1000 ore di volontariato, fra cui 60 servizi rivolti alla popolazione per la prevenzione delle malattie, 16 corsi di formazione, 14 servizi operativi di protezione civile in Amatrice, 40 servizi sociali ed oltre 60 su richiesta del Sindaco rivolti a territorio e cittadinanza.

Durante la settimana di festeggiamenti il Comitato CRI di Itri ha organizzato la proiezione  del documentario “Crocevia, storie di ordinaria umanità” presso l’aula consiliare del municipio di Itri, seguita dalla consegna degli attestati ai nuovi Volontari che hanno appena terminato il Corso di Formazione di base. In contemporanea si è avuta, in Piazza Umberto I, l’esposizione dei mezzi di trasporto e soccorso del Comitato: in particolare il fuoristrada adibito ad operazioni di Protezione Civile, le due biciclette allestite per il soccorso, il pulmino utilizzato per i servizi sociali e l’ambulanza appena rimodernata, che è stata mostrata anche ai più piccoli grazie alla presenza degli Operatori del Sorriso (i clown di corsia).

Sabato 13 e domenica 14 è stata inoltre organizzata una raccolta fondi con omaggi floreali quale segno di gratitudine verso il gesto altruistico in favore della CRI. Il ricavato della raccolta fondi andrà a concorrere alle spese di ammodernamento dell’ambulanza del Comitato.

 


18301414_821384004687488_293978325521523313_n 18341850_821383874687501_4632342299932702202_n 20170513_181545 20170513_183430 IMG-20170514-WA0053 IMG-20170514-WA0060 IMG-20170514-WA0071 18423979_824203084405580_8662912898775230586_n 18485909_824243354401553_8187890113220853220_nLOCANDINA 8 MAGGIO

Festa della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *